Il Gioco Responsabile in Italia

Come abbiamo detto in precedenza, non tutti i giocatori riescono a controllare le loro scommesse, proprio per questo si lasciano trasportare dalle loro emozioni e sviluppano una vera e propria dipendenza. Di questo però i casinò online non devono trarne vantaggio. Proprio per questo tutti i casinò online che operano in Italia legalmente devono avere una certificazione ADM-AAMS. Tra i requisiti per ottenere questa certificazione rientra il Gioco Responsabile. Ogni piattaforma infatti deve garantire che gli utenti con meno di 18 anni non possono scommettere, mostrare informazioni chiare e non fuorvianti e soprattutto prevedere anche un supporto nelle richieste di auto-esclusione dal gioco. 

In Italia infatti è possibile facendo richiesta all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, auto-escludersi dal gioco (nel momento in cui si ha una dipendenza) per un periodo limitato di tempo, quindi 3,6,9 mesi, oppure per un periodo di tempo indeterminato. Una volta fatta richiesta il giocatore non potrà più aprire un conto di gioco nei casinò online con licenza AAMS, non potrà più piazzare scommesse o depositare denaro con il suo conto e l'unica cosa che potrà fare sarà quella di prelevare il denaro derivante da vincite passate. 

Ogni casinò AAMS inoltre con il suo servizio d'assistenza, in live chat oppure via email o telefono, deve predisporre assistenza verso il giocatore che richiede aiuto in questo senso. Il giocatore potrebbe fare richiesta di auto-esclusione anche al singolo casinò che dovrà essere pronto a procedere in questo modo. 

Il Gioco Responsabile in Europa

A livello europeo non c'è un'unica normativa valida per ogni stato. Ancora oggi l'Unione Europea lascia libera autonomia riguardo la regolamentazione del gioco d'azzardo online ai singoli stati che ne fanno parte. Questo quindi ha causato una disparità di trattamento tra i vari stati europei. In alcuni stati infatti sarà possibile fare qualcosa mentre in altri no. 

Il caso Danimarca

Per quanto riguarda il Gioco Responsabile sicuramente la Danimarca è uno dei paesi che ha più a cuore questo aspetto. Infatti è stato il primo paese a lanciare Rofus, cioè il mezzo che permette l'autoesclusione del giocatore dalle scommesse online. Inizialmente questa misura non era stata ben vista da molti paesi europei ma successivamente in molti, tra cui l'Italia, l'hanno copiata. 

Malta e Paesi Bassi

Una delle licenze più diffuse nei casinò online è l'MGA, cioè la licenza concessa con il governo di Malta. Ha avuto molta rilevanza l'accordo con la Dutch Gambling authority (Paesi Bassi). Il fine di questo accordo è quello di condividere le migliori pratiche per il Gioco Responsabile. Queste due autorità quindi si confronteranno e si scambieranno informazioni importanti nel corso del tempo. 

Gli obiettivi comuni sono diversi, come: proteggere le persone vulnerabili, combattere la criminalità, assicurarsi l'equità del gioco. 

GambleAware: l'ente europeo per il Gioco Responsabile

GambleAware è un ente di beneficienza che opera a livello internazionale e che viene finanziato dalla stessa industria del gioco d'azzardo. Il compito di quest'ente è quello di ridurre i danni derivanti dal gioco d'azzardo. Quindi anche di aiutare i giocatori che hanno sviluppato una dipendenza nel corso del tempo da esso. Ogni anno vengono lanciati diversi servizi gratuiti volti ad educare il giocatore e prevenire eventuali azioni che possano portare alla dipendenza dalle scommesse. Inoltre sono molti gli investimenti per scoprire anno per anno cosa porti i giocatori a sviluppare una dipendenza dal gioco d'azzardo. 

GambleAware spesso e volentieri inoltre lancia delle campagne di sensibilizzazione. L'ultima a scosso molte persone, è stata chiamata "Bet Regret". In questa campagna si vedono giocatori che hanno perso tutto, non solo il denaro ma anche i loro affetti più cari a causa del gioco. Questa aveva il compito di sensibilizzare i giocatori che spesso e volentieri scommettono solo perché sono trasportati dalle emozioni. 

In ogni paese europeo ci sono anche dei numeri verdi gratuiti messi a disposizione dallo Stato nei confronti dei giocatori che richiedono aiuto. Facendo una chiamata a questi numeri verdi si può ricevere il supporto necessario per superare le problematiche legate al gioco. Anche in Italia è presente un numero verde: 800 151 800, inoltre è presente anche il sito gioca-responsabile.it che aiuta tutti coloro che hanno una dipendenza dal gioco.